Tag

biohacking

Lifestyle, myLIFESTYLE, To Be Woman

Digiunoterapia: il miglior metodo antiaging

Pratica semplice ed “ecologica”, la digiunoterapia ha diverse sfumature.È affascinante perché si presta perfettamente per una “strategia sartoriale” ad hoc in base ad età, sesso, salute, asse ormonale/metabolico ed eventuale presenza di patologie. Astenersi dal cibo regolarmente – con le dovute accortezze! – e inserire questa pratica come sana e buona abitudine in un corretto stile alimentare è il regalo migliore che possiamo farci, in un’ottica di prevenzione e anti-aging La digiunoterapia è infatti sia prevenzione che cura, e qui sta la sua magia: offre numerosi benefici – diretti/indiretti, immediati/a lungo termine. In primis un’azione disintossicante senza eguali. E a costo zero. È quindi strettamente connessa con lo stile di vita/alimentare che scegliamo di adottare sul lungo termine.   Con il termine “digiunoterapia” infatti si intende l’eliminazione di sostanze tossiche che sono da molto tempo accumulate nel nostro organismo. Questa eliminazione viene resa possibile dal fatto che l’apparato digerente, essendo…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali

Essere Mamma, Mum's Life, To Be Woman

DS: la mia esperienza in gravidanza

Quale animale in Natura ha per tutti i mesi di gestazione cibo a volontà tutto il giorno, tutti i giorni? La risposta è talmente ovvia che basta questo per scardinare tutte le paure e i falsi miti che tendiamo ad avere rispetto ad una tematica così delicata come quella inerente all’alimentazione corretta durante il fantastico periodo della gravidanza.
 
Da qui parte la mia consapevolezza, concretizzata in questo percorso che mi ha portato a scegliere di continuare, sebbene con modalità diverse, anche in gravidanza con i DS.
Che poi il segreto è sempre lo stesso: sta semplicemente nel sapersi ascoltare e assecondare i bisogni del corpo. Nulla di più, nulla di meno.


Cos’è il DS?


Il DS – Digiuno Secco – è un digiuno terapeutico a tutti gli effetti.
Secco perché non prevede né cibo, né acqua.
È da quando ho iniziato a familiarizzare con il metodo di Filonov – esponente mondiale di digiunoterapia russa – che ne sono rimasta letteralmente affascinata.
Biologia, Fisiologia, Anatomia: tutto torna.
Siamo macchine meravigliosamente complesse, ed è incredibile quanto potenziale lasciamo inespresso, delegando invece tutto a farmaci e pillole magiche.

Il Digiuno Secco è senza ombra di dubbio il più potente in assoluto.
È il modo più efficace per depurare in maniera radicale l’organismo dalle tossine “croniche” perché offre una pausa di riposo al Sistema Nervoso Centrale e agli organi del tratto digestivo. E quando questo avviene… nel nostro organismo avvengono processi a dir poco miracolosi!

È un processo incredibile di rigenerazione fisiologica – e di rinnovamento di tutte le cellule, oltre che della loro composizione molecolare e chimica – in cui avvengono importanti cambiamenti biochimici che si basano su meccanismi di “distruzione” e “ripristino”. Che a loro volta portano a rinnovamento e ringiovanimento di tutti i tessuti dell’organismo.
 
È un “grande medico”, e non è esagerato sostenere che il DS è l’unico metodo naturale, universale e molto efficace per depurarsi, auto-guarirsi e ringiovanire!

Senza cibo né acqua si instaurano nel nostro organismo nuove condizioni di esistenza. E a queste condizioni vengono letteralmente smantellate le vecchie biomolecole, e le cellule danneggiate o instabili muoiono. Allo stesso tempo vengono sintetizzate nuove cellule: più forti, performanti e resistenti… capaci di sopravvivere alle nuove condizioni di esistenza, qualunque esse siano.

È incredibile come nel nostro organismo ci siano riserve e forze in grado di curare qualsiasi disfunzione e patologia!
Ebbene sì… è più semplice di quello che crediamo: per ogni veleno in Natura c’è il suo antidoto. E per ogni malattia ci sono nell’organismo forze in grado di contrastarla e guarirla.
 
Ricordiamoci, la Natura non commette errori. Non contiene nulla di superfluo.

Siamo una “farmacia naturale” e abbiamo in noi stessi tutto il necessario per la cura di qualsiasi malattia. Solo che la strada per “l’auto-guarigione” ci è perlopiù sconosciuta.
Eppure… abbiamo riserve interne affinché ogni cellula, ogni organo, ogni molecola e ogni atomo diventino forti e lavorino in sinergia per debellare e/o tenere lontani microbi, virus e tossine.
… Se non è magia questa!


La mia esperienza in gravidanza

 
Ed eccomi qui… voglio condividere con voi questa magia che – dopo un DS di 3 giorni molto sentito e a mio avviso a tutti gli effetti “terapeutico”si è avverata.
Mi piace credere alle coincidenze, tuttavia in questo caso penso valgano gran poco.

Anni e anni – 4! – che provavo a concepire, senza risultati.
Da fine Giugno 2019 ho iniziato a familiarizzare con questa bellissima pratica… e a fine 2019 mi immergo quasi per caso in questo DS durato 3 giorni, in cui sono stata male, e ho sentito che il mio corpo si “stava liberando” di più fardelli.
Sensazione non piacevole, tuttavia fantastica se letta in un’ottica di rinnovamento e auto-guarigione 😉
 
Ebbene, subito dopo quei 3 giorni…. accade la magia!
Dopo 4 anni di tentativi a vuoto, ecco che finalmente aspetto: e non penso affatto sia una coincidenza il fatto che finalmente sia successo! Per di più subito dopo un DS così particolare.

Questo per dire che grazie ad una pratica di DS costante e consapevolenel nostro corpo davvero possono accadere grandi magie!
E questo è il motivo per cui – no, non sono una pazza! – ho scelto di continuare anche in gravidanza con i DS: leggermente rivisti e assolutamente non forzati. Molto più brevi e meno regolari, sempre ponendo grande attenzione all’ascolto del mio corpo. Un corpo che, allenato da anni a “mangiare pulito”, ha saputo tempestivamente comunicarmi tutto ciò di cui aveva bisogno – lui e la creatura che porto in grembo.

Ebbene sì: DS molto più brevi e meno regolari, che tuttavia sono rimasti parte integrante della mia routine settimanale/mensile.
E… sono in super forma, sono super sana… e, cosa molto più importante… la mia “tigretta” cresce più che regolarmente.
Questo per sfatare tutti i miti che vogliono il Digiuno come una pratica che è “il male assoluto”, “il peccato”, un qualcosa “contro natura”.
In realtà se sai cosa fare e come farlo, si rivela un’ottimo alleato 😉
 
 
E il segreto, manco a dirlo, è sempre e solo quello: sapersi ascoltare e assecondare i bisogni del corpo. Lasciare a lui il compito di guidarci: se lo mettiamo nelle condizioni di farlo correttamente… potrà guidarci solo nella direzione corretta.
Diamogliene la possibilità… e accadranno magie.
Io ne sono la prova 😉
 
 

DS in gravidanza: si o no?

Partiamo dal presupposto che prima di cimentarsi in una pratica di DS,
anche breve, è necessario seguire un iter bene preciso che prevede tassativamente la pulizia degli organi emuntori… e un allenamento psicologico e fisico particolare.
Tuttavia in gravidanza in linea di massima lo sconsiglio.
A meno che non siate una “guerriera” e non siate davvero molto preparate – il che implica iniziare almeno un paio d’anni prima a rivedere tutta una serie di abitudini e impostarne di nuove 😉
Insomma, non è una passeggiata. È uno strumento efficace e potente, tuttavia se si prende alla leggera più essere realmente pericoloso. Questo è doveroso dirlo.
Della serie… “non è tutto oro quello che luccica”!
E diffidate di chi ve lo fa sembrare semplice… e – soprattutto! – alla portata di chiunque!
Perché il DS non è per tutti! Ed è opportuno andarci piano soprattutto quando sono presenti – o lo sono stati in un passato, anche remoto – DCA, Disturbi del Comportamento Alimentare.
È un’arma a doppio taglio, ed è necessario saperla utilizzare al meglio. E proporre senza leggerezza, e con molta professionalità.

È necessario:

  1. Avere di base un’alimentazione realmente “pulita” da almeno un anno/un anno e mezzo
  2. Essere adeguatamente “allenate”
  3. Essere consapevoli – soprattutto a livello mentale – della pratica: rischi e benefici annessi
  4. Studiare davvero molto approfonditamente la tecnica ed “entrarci”, letteralmente. Metabolizzarla con le dovute tempistiche e comprendere fino in fondo i meccanismi fisiologici che si innescano durante e dopo una pratica – anche breve – di digiuno secco 
  5. Affidarsi a terapeuti veramente esperti, che seguono e propongono con professionalità e riverenza il metodo Filonov – quello “originale”, soprattutto per tutto quello che riguarda l’entrata e l’uscita da ogni singolo DS! Perché ricordate… l’uscita dal digiuno è più importante del digiuno stesso!
    Non si scherza con la salute, tantomeno quando si ha una creatura in grembo! Quindi, bando a leggerezza e poca professionalità: trovate qualcuno che abbia vera coerenza intellettuale e sappia “cucirvi” addosso la strategia migliore per voi.
    Il DS è un’esperienza fantastica, tuttavia non è uguale per tutti! Siamo diversi, e quello che funziona per me sicuramente non avrà lo stesso effetto su di te 😉
  6. Confrontatevi sempre con un terapeuta che non abbai paura di seguire la Natura, e che sia al tempo stesso preparato – e soprattutto… sappia cosa sta facendo!
  7. Se siete preparate psicologicamente, mangiate pulito da almeno 2 anni, siete adeguatamente allenate… e volete cimentarvi con una pratica di DS di 3 giorni... il mio consiglio è comunque… “desistete”! Non fatelo e provateci in un altro momento, magari ad allattamento ultimato.
    Io l’ho fatto, all’8 mese, di ben 3 giorni… e l’ho portato a termine: è stato impegnativo e catartico al tempo stesso. E devo ringraziare la mia testa, la mia forza di volontà, la mia preparazione e le mie competenze per come sono riuscita a gestirlo nonostante tutto. Perché nessuno ti dice che dovrai tirar fuori gli artigli e ti ritroverai a combattere mostri di cui nemmeno immaginavi l’esistenza. 
    Il risvolto positivo? Il reset mentale oltre che fisico. Una sensazione di pace, lucidità e forza che mai avevo provato in vita mia. La consapevolezza acquisita di avere risorse infinite e inimmaginabili a portata di mano. O meglio, a portata di DS 😉
  8. Fondamentale, qualora decidiate di cimentarvi in una pratica che superi le 60 ore… è non farlo da sole! La presenza di un team preparato di terapeuti e di una figura competente – medico! – che possa seguirvi durante l’iter è tassativa.
    Diversamente, lasciate perdere: rischiate davvero grosso! E diffidate di chi pone troppa leggerezza nel proporvi una pratica di questo tipo a gravidanza inoltrata 🙏❤️


 
 
 
 
 
Alimentazione e Salute, Food Therapy, To Be Good

Fame emotiva? Impara a mangiare consapevolmente!

C’è una grande differenza tra mangiare e mangiare consapevolmente. Una differenza che non implica rinunce bensì scelte. Scegliere un alimento piuttosto che un altro. Scegliere di mangiare per vera fame o mangiare per gola. Ma scegliere. Ed esserne consapevoli fino in fondo.
Read more

Lifestyle, myLIFESTYLE, To Be Woman

Creare un mindset funzionale all’obiettivo

  Esiste il modo giusto per raggiungere un obiettivo?La risposta è “si”… se solo hai il mindset funzionale all’obiettivo;) E il mindset giusto comprende una mentalità orientata a crescita e apprendimento.   È infatti l’atteggiamento mentale con cui affronti le sfide quotidiane che ti permette di superarle da vincente.E la buona notizia è che il mindsdet “growth” – mindset di crescita – puoi costruirlo in funzione del tuo obiettivo strada facendo.Passo dopo passo.   Con la consapevolezza che puoi farcela, che puoi imparare e puoi migliorare. E soprattutto, instaurando una routine funzionale all’obiettivo. Come?Lavorando sul circuito “habit loop”. Chiediti sempre che mindset hai rispetto ai diversi obiettivi che vuoi raggiungere, e inizia a costruire abitudini che ti possano portare senza sforzo al raggiungimento di ogni singolo traguardo. Fai tua la convinzione che “puoi sempre migliorare“, in ogni ambito.Crederci è “la” componente essenziale: credere che il cambiamento sia possibile ti fa…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali

Lifestyle, myLIFESTYLE, To Be Woman

Sensibilità al glutine: come quando e perché

Il glutine è composto da gliadine e glutenine. Ed è una proteina presente letteralmente ovunque. Largamente utilizzato in tutti i prodotti industriali per le sue proprietà “addensanti”, ha caratteristiche “collose” che rendono inefficace l’assorbimento e la scomposizione dei nutrienti.E questo in tutti, nessuno escluso. Poi, se ce la vogliamo raccontare, è un’altra storia… Gluten sensibility Il glutine ha ripercussioni negative su tutti. E questo vale proprio per tutti “tutti”, non solo per chi è celiaco o soffre di gluten sensibility – disturbo che ci si porta appresso per tutta la vita, con problematiche non solo a livello intestinale, ma anche di cute e membrane. Il glutine smantella le giunture strette dell’intestino facendo passare oltre la barriera sostanza tossiche: è così che si attiva il sistema immunitario e si scatenano le malattie autoimmuni.E la sensibilità al glutine deriva proprio da una risposta del sistema immunitario. Quindi chi soffre di celiachia o…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali

Lifestyle, myLIFESTYLE, To Be Woman

Le incredibili proprietà della Vitamina K2

Quando hai Vitamina K2 in abbondanza, puoi star certo di avere ossa e arterie ben pulite! Molti sono infatti i benefici di questa super vitamina, che lavora in sinergia con altre e attiva proteine speciali – in particolare l’osteocalcina, detta proteina “gla ossea” o “bgp” – in grado di spostare il calcio nel corpo, e legarlo soprattutto a livello di ossa e denti. Vitamina K2 e osteocalcina L’osteocalcina è la proteina maggiormente presente nelle ossa dopo il collagene, e altro non è che la matrice che trattiene il calcio.Tra le altre cose l’osteocalcina si rivela una proteina molto interessante perché svolge anche un’altra importante funzione: agisce come un ormone che aumenta la secrezione di insulina – importante perché partecipa alla regolazione dei livelli ematici di glucosio – e ne amplifica la sensibilità delle cellule. Questo ci fa capire come anche il nostro scheletro possa essere considerato una vera e propria…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali

Lifestyle, myLIFESTYLE, To Be Woman

Mangia, Ascolta, Amati: come rimettersi in salute e ritrovare forma fisica e mentale in appena un mese

“C’è un momento nella vita in cui potresti sentire che non è il piede giusto quello con cui parte la tua giornata. Un momento in cui lo specchio potrebbe non restituirti l’immagine che vorresti, e il corpo non andare dove dovrebbe. E soprattutto “come” potrebbe.
In questo esatto momento scatta la consapevolezza: un qualcosa che ti porta a prendere in mano davvero la tua vita e a voler capire più profondamente perché, cosa, quando e come. Essere consapevole è la chiave che ti apre ogni porta…”

Questo manuale nasce proprio così: da un percorso di consapevolezza che ha portato a grandi cambiamenti e fatto magie, nella mia vita e in quella di chi mi circonda.
E mi ha fatto comprendere che sono qui per “generare cambiamento” attraverso la salute. Una salute che va costruita giorno dopo giorno, scelta dopo scelta. Con grande consapevolezza. Sì, perché è solo attraverso la consapevolezza che si riescono ad attivare desideri, intenzioni, speranze e timori. Anche e soprattutto sogni.

E una vita fatta di sogni è quello che ci meritiamo. Oggi, domani, sempre.

Quando siamo realmente consapevoli riusciamo a vincere su convinzioni e limiti. È chiaro… solo su quello di cui siamo consapevoli abbiamo le redini e il controllo. 

La mia consapevolezza l’ho costruita passo dopo passo con estrema curiosità: anno dopo anno, quasi sempre per tentativi, cadendo e rialzandomi sempre più forte. È stato un percorso lungo e tortuoso, sempre stimolante e sfidante. Un viaggio impegnativo che mi ha permesso di arrivare fino a qui, oggi.
E che è ancora in corso, perché arrivare alla meta è una conquista che non si esaurisce mai. Tassello dopo tassello, il viaggio verso la consapevolezza è un’avventura che dura tutta una vita, perché c’è sempre margine di miglioramento. Ci sono sempre nuovi obiettivi e nuove sfide da superare.

Ho scelto di scrivere questo manuale per dare un supporto concreto a chi ha realmente voglia di mettersi in gioco e “cambiare”. A chi sceglie di vivere una vita “al top” e in salute.
Chiunque scelga di leggere questo manuale sarà in grado di arrivare alla consapevolezza in tempi brevi e in maniera davvero semplice.

Le sfide da superare sono tante, tuttavia è più semplice se si sa cosa fare e come farlo 😉

E questo manuale spiega esattamente questo: cosa fare, e come farlo. Aiuta a tenere alta la motivazione e centrato il focus sull’obiettivo.
Perché se si sa dove si vuole arrivare… tutto è possibile.

Dopotutto…

“Che crediamo di farcela o meno, avremmo comunque ragione”

 

Per scaricare il PDF interattivo, ecco il link… buona lettura!
https://sellky.com/a/cpo

Essere Mamma, Mum's Life, To Be Woman

Integrazione in gravidanza: how to

La gravidanza è un momento fantastico, tuttavia particolare e delicato: il corpo cambia, e si stravolgono delicati equilibri, fuori e dentro di noi. Equilibri che vanno assecondati con una corretta alimentazione e la giusta integrazione.***Ho scelto di inserire questo articolo nella sezione in abbonamento perché è frutto di consulenze pagate profumatamente da me con esperti del settore: terapeuti in grado di avere una visione a 360°. Difficilmente troverete un “semplice” ginecologo che curerà in maniera così minuziosa la parte dedicata all’integrazione. Queste sono le “finezze” della medicina funzionale, filone di cui non tutti i medici fanno parte.*** Da dove e quando iniziare L’ideale sarebbe iniziare prima del concepimento, se possibile.Impostare una corretta alimentazione almeno 6 mesi prima del concepimento è infatti la scelta migliore. Sarebbe ottimo iniziare già ad escludere cibi raffinati, zuccheri e latticini, e implementare la quota di grassi buoni – come ghee, avocado, salmone, noci di Macadamia…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali

Lifestyle, myLIFESTYLE, To Be Woman

La salute non è per tutti

Questa quarantena mi sta facendo cogliere molte sfumature. E ho deciso che d’ora in poi me ne fregherò della “diplomazia” nel momento in cui in qualche modo si verrà a scontrare con quello in cui credo fermamente.
 
E proprio alla luce di tutto questo voglio condividere un pensiero maturato proprio in questo ultimo mese.
E pazienza: non sarò diplomatica, sarò forse – probabilmente! – attaccata… tuttavia è quello che penso e ci tengo a condividerlo.
 

Ognuno si salva da solo

Non condivido questo pensiero apertamente per convincere, tantomeno per salvare nessuno.
Ognuno si salva da solo, ed è ora che diventiamo “tutti” più consapevoli.
Tutti, nessuno escluso.
 
Cosa penso?
Sono convinta che no…
“La salute non è per tutti. Non è alla portata di chiunque”.
 
La salute è per chi è curioso, studia, non sia accontenta e non si fida ciecamente delle informazioni che passa il mainstream.
La salute è per chi ha il coraggio di mettersi in discussione e rovesciare schemi prestabiliti da altri.
La salute è per chi ha voglia di mettersi in gioco e non dare nulla per scontato. Con grande umiltà.
Punto.
 

La salute non è per tutti

Quindi sì… “la salute non è per tutti”.
Può sembrare un ingiustizia. Tuttavia non è così.
Questo penso ed è giusto che abbia il coraggio anche di comunicarlo apertamente.
 
Magari chissà, lanciando un semino forse un giorno sboccerà un bellissimo fiore anche nel terreno più arido.
Chissà… me lo auguro.
 
… Nel frattempo, buona salute a tutti😉
 

 

Lifestyle, myLIFESTYLE, To Be Woman

Metabolismo, calorie e stile di vita: mantenere salute e forma fisica senza fatica

È possibile rimanere in forma senza far fatica, senza dover contare le calorie e senza vivere il cibo come fonte di stress? Ebbene sì!Ed è tutta una questione di metabolismo. Attraverso il metabolismo avvengono infatti degradazione e trasformazione chimica e fisica degli alimenti in molecole più semplici, assimilabili poi a livello cellulare. È un insieme di reazioni vitali che ci permette di trasformare il cibo in energia, in combustibile in grado di garantirci funzioni vitali come battito cardiaco, respirazione, sintesi di ormoni ed enzimi e il rinnovamento cellulare.Tutti abbiamo un metabolismo “basale” che dipende da diversi fattori e varia non solo in base a età e sesso, ma anche da asse metabolico, clima e corredo genetico.Siamo esseri meravigliosamente complessi e “unici! È possibile modificare ed “educare” un metabolismo “lento”? Certo!E non solo la quantità del cibo che ingeriamo influenza direttamente il metabolismo: anche – ovviamente! – la qualità gioca un…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali

Close