Dare consigli per arredare una casa di campagna è una delle cose che preferisco. 
Non conosco nulla con un fascino bucolico senza tempo come una casa in campagna: la spensieratezza delle giornate estive passate all’aperto sotto il portico a sorseggiare un bicchiere di vino e, nei pomeriggi invernali, oziare su di un molle divano in lino concedendosi il tempo di leggere un buon libro davanti al fuoco di un tiepido camino… 

Se arredare la casa di campagna rientra tra le mie corde, è perché ne subisco il fascino fin da quando ero bambina.


Con i miei due più temerari compagni di classe spessomi intrufolavo in una villa abbandonata nel paesino in cui abitavo. Una forte adrenalina mi pervadeva per la paura di essere scoperta ma il richiamo di quel luogo era più forte di ogni punizione

Da qui ho iniziato a portare rispetto per le cose vecchie, ai miei occhi preziose – ville oppure oggetti che fossero.
Cerco di riproporne il loro immenso fascino, il loro irripetibile profumo in ogni dove. 
Qui ne ho studiato i colori e gli affreschi, e immaginato come potesse essere la vita all’interno, scandita ogni giorno dalle passeggiate in giardino, dai lavori domestici e dal passare delle stagioni.

Le regole base per arredare la casa di campagna

Se hai la fortuna di avere una casa in campagna non importa quanto sia grande, ti aiuterò a farne un gioiello. 
Innanzitutto dimenticati della perfezione: non c’è nulla di più pittoresco di una parete che porta addosso i segni del tempo! 

Stile minimale ma non troppo

Se ti piace lo stile minimale gioca a trovare dei compromessi: una cucina in muratura rifinita in micro-cemento sarà lineare ma country allo stesso tempo.

Cesti di vimini e specchietti recuperati in qualche mercatino sapranno creare la suggestione e il fascino necessari.


Per gli arredi ti consiglio dei mobili spartani, senza fronzoli che adornerai con vecchi pizzi ricamati a mano e vasi in pietra strabordanti di fiori di campo.

Colori e arredi dall’aria rilassata

Per i colori interni puoi giocare sulle tonalità del bianco burro abbinate al ruggine, ocra o verderame, utilizzati un tempo per le vecchie dimore di campagna.
Divani in lino dalle forme essenziali e lampade da tavolo con paralumi decorati a mano contribuiranno a donare all’ambiente un’atmosfera rilassata. 

Immancabile un camino o una stufa che servirà, nelle serate autunnali e primaverili, a rendere tiepida l’aria e creare una gioiosa atmosfera.

Nella stanza da letto osa con un romantico letto a baldacchino dalle forme pulite ed essenziali in ferro o legno.


Fiori e tessuti naturali per arredare la casa di campagna

I complementi decorati con fiori e quadri vichy sono concessi solo su cuscini, poltrone o tende per non creare un ambiente sovraccarico di dettagli.


Qua è là non dovranno mai mancare composizioni di fiori freschi o secchi nella stagione invernale.
Puoi usare ortensie o bacche fatte essiccare in autunno, regalano colore ed ornano i tuoi mobili o bauli antichi. Pochi ma grandi tappeti in tessuti naturali come paglia e canapa allieteranno l’occhio e ti daranno una confortevole sensazione camminando a piedi scalzi.

Hai bisogno di un suggerimento per fantasie di tende e cuscini o per la disposizione dei mobili? 
Scrivimi a myplace@smazing.life