vasetti di legno contenenti tre candeline

Possiamo trovare candele di ogni forma, colore, e profumazione, ma hanno tutte una cosa in comune: la spropositata presenza di elementi chimici di cui sono composte. Primo fra tutti la paraffina.

Essenze tossiche? No grazie

La paraffina è un derivato del petrolio composta prevalentemente da idrocarburi solidi che col calore rilascia nell’aria sostanze tossiche come formaldeide, benzene, particolato.
Non sembrano molto invitanti.
Chi li spruzzerebbe volontariamente dentro casa propria?

Le candele naturali degne di questo nome invece non contengono paraffina, e non disperdono nell’aria microparticelle dannose e inquinanti.
Le migliori sono in primis quelle in cera d’api, naturali al 100% e dalla profumazione delicata, seguite a ruota da quelle di soia.

Candele in cera d’api

Antiche, le più naturali in assoluto in quanto non vengono aggiunti additivi chimici per creare le profumazioni. Le candele in cera d’api vantano molti pregi:

  • Il loro profumo naturale di miele si propaga anche quando non sono accese
  • Sono molto duttili e si possono adattare alle più svariate forme
  • Non contengono sostanze dannose
  • Mentre si sciolgono creano meravigliosi rigoli di cera degni del miglior scultore

C’è un però. Non si trovano dappertutto.
Non è semplice trovarle in quanto è necessaria una gran quantità di cera prodotta naturalmente dalle api. Ed è facile comprendere quindi anche quanto siano preziose.

Quindi dove si possono trovare vere candele in cera d’api?
Niente paura: si possono ordinare online oppure potete approfittarne durante i mercatini di Natale per fare incetta. Di solito nei paesini in montagna si trovano più facilmente grazie ad un ambiente molto più apprezzato da questi preziosi animali.

candele in cera d'api

Candele di soia

Delle candele di soia è già da un po’ che se ne parla. Sono composte, come suggerisce il nome, prevalentemente dalla soia, che viene trattata allo scopo.
La profumazione può essere molto varia, a differenza di quelle in cera d’api che restano fedeli alla loro composizione e profumano di miele. Le candele di soia infatti possono assumere moltissime profumazioni grazie agli oli essenziali che vengono aggiunti durante la produzione. Potete avere candele di soia al profumo di lavanda, vaniglia, rose, vale tutto purché provenienti da oli essenziali rigorosamente naturali!

tre candele colorate in vasetti di vetro

Non è solo questione di cera e profumo…

And finally, last but not least, non sottovalutiamo lo stoppino. Anche lo stoppino deve essere innocuo. Fondamentale che sia di cotone naturale o in canapa, altrimenti quanto detto sopra perde di ogni significato.

E quando spegnerete le vostre candele naturali non dovrete aprire la finestra per arieggiare, promesso.