Volto felice, pollice in su e la scritta: Francesco papa pop. Il Papa, tra i più amati di sempre, è apparso anche sulla copertina Rolling Stone, celebre periodico musicale – e non solo.

Volto felice, pollice in su e la scritta: Francesco papa pop

Bergoglio sembra essere amato da tutti, è il papa della gente, che conosce il mondo e sa dialogare con esso.
Dimostrazione di ciò è l’enciclica Laudato Si: sulla cura della casa comune, del 2015.
La casa comune, come la chiama Bergoglio, è la natura, l’ambiente.

Che dire, papa Francesco è anche un Papa green!

Già dal titolo dell’enciclica risuonano le parole del suo omonimo, nonché ispiratore, San Francesco d’Assisi, amante della terra e di tutte le sue creature.

Il papa si rivolge per la prima volta a tutta l’umanità, non solo ai cristiani, richiamando l’attenzione sulla grave crisi ambientale del nostro tempo e le sue conseguenze nefaste. Sottolinea inoltre come la situazione ambientale sia strettamente legata a quella sociale e affronta diverse questioni: l’inquinamento e i cambiamenti climatici, la questione dell’acqua, la perdita di biodiversità, la tecnologia e i diversi aspetti dell’ecologia.

Insomma, si spazia dall’ambiente, all’uomo, alla fede senza tralasciare leggeri rimproveri alla politica e all’economia.
In sostanza si tratta di un breve, ma inciso appello che vale la pena di essere letto.

Augurandovi una piacevole lettura, vi lascio con le parole del Papa:

“Rivolgo un invito urgente a rinnovare il dialogo sul modo in cui stiamo costruendo il futuro del pianeta. Abbiamo bisogno di un confronto che ci unisca tutti, perché la sfida ambientale che viviamo, e le sue radici umane, ci riguardano e ci toccano tutti. Gli atteggiamenti che ostacolano le vie di soluzione, anche fra i credenti, vanno dalla negazione del problema all’indifferenza, alla rassegnazione comoda, o alla fiducia cieca nelle soluzioni tecniche.”.

Francesca