Negli ultimi anni l’olio di palma ha fatto discutere molto per diversi motivi, ma forse in particolar modo per gli effetti negativi che la sua produzione ha sul Pianeta. Sfruttamento Si ottiene infatti principalmente dalle coltivazioni del Sud-est asiatico, le quali presuppongono uno sfruttamento pesante del territorio, che viene sistematicamente deforestato, mettendo a repentaglio la sopravvivenza di specie come l’orango. La questione è particolarmente dibattuta anche perché vede coinvolti marchi famosi che, nonostante tutto, utilizzano questo prodotto per il suo costo e la sua resa convenienti.  Fra i tanti casi abbiamo visto sotto accusa l’azienda Ferrero con il suo prodotto di punta, la Nutella. Ma se è giusto criticare l’opportunismo e l’indifferenza è doveroso parlare anche di chi si dimostra disponibile nei confronti di un cambiamento, come sottolinea Greenpeace. Pare infatti (non mancano le discussioni) che la compagnia Ferrero, dopo lo scandalo, si sia impegnata per una svolta in senso ecologico ed abbia smesso di utilizzare olio palma ottenuto in modo scorretto…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali