Perché mangiare i semi di canapa? Se già li mangiate fate bene… Se non li mangiate provate ad aggiungerli alla vostra dieta: sono ricchissimi di omega 3, alleati per la nostra memoria!

I semi di canapa, un antidoto contro lo stress 

I semi di canapa contribuiscono al rafforzamento del sistema immunitario del corpo umano e la loro frazione lipidica contiene circa per il 75% acidi grassi polinsaturi essenziali.
Quali? L’acido linolenico, linoleico e alfalinoleico.

Sono un alimento completo in quanto riescono a darci anche un elevato apporto di vitamine e di sali minerali, e contengono gli 8 aminoacidi essenziali leucina, isoleucina, fenilalanina, lisina, metionina, treonina, triptofano e valina.

Si tratta di acidi grassi polinsaturi considerati essenziali per il funzionamento dei muscoli, dei recettori nervosi e di numerose ghiandole presenti nel nostro organismo.
Nei semi di canapa, gli acidi grassi omega 3 ed omega 6 sono presenti secondo un rapporto proporzionale ritenuto ottimale e utile per la regolazione delle attività metaboliche dell’organismo.

Quindi cosa stiamo aspettando ad inserirli quotidianamente nella nostra dieta?
Crudi sono perfetti nelle insalate, o come ingrediente aggiuntivo nella preparazione dei frullati, oppure in macedonie e dessert. Insomma, possiamo davvero sbizzarrirci con la fantasia, anche nella decorazione di altre pietanze.
Provare per credere!