Oggi voglio presentarvi la tartare di pesce, e prendo spunto da due cene importanti che ho curato per il Monaco GP 2018, l’evento che apre ufficialmente la stagione della Costa Azzurra.
Qui – nella meravigliosa Côte d’Azure – da maggio è iniziata la stagione e io lavoro come una pazza. 
Ho cucinato per 12 Pastry Chef Stellati di Francia… mi tremavano le gambe!
Chef stellati che lavorano in altrettanti ristoranti stellati, praticamente una passeggiata…

La prima sera gli ospiti erano 20, cena placée.
Non ho fatto altro che concentrarmi su quello che di meglio la mia italianità ha da offrire, e questo è il menù che ho proposto.

Nadia Giani menù

Partiamo dall’entrée: Tartare di pesci vari.

Le tartare di pesce sono meravigliose, io le propongo sempre su un letto di frutti diversi: mango, lamponi, fragole.
Ma ci sono delle regole fondamentali che vanno seguite scrupolosamente.
Vediamole insieme:

  1. Acquistate solo pesce freschissimo o precedentemente abbattuto se lo usate in giornata;
  2. Se avete acquistato pesce fresco, prima di consumarlo abbattetelo, solo così eliminerete completamente i batteri e potrete mangiarlo crudo in tutta sicurezza;
  3. Non massacrate il vostro pesce tagliandolo con un coltello poco affilato, il pesce spappolato non piace a nessuno!
  4. In estate la cucina è più calda del solito, il pesce crudo non ama il caldo. Una volta tagliato a tartare riponetelo in frigo in un contenitore coperto e spruzzatelo con un pochino di lime in modo che, nel frattempo, non annerisca;

Ingredienti  per 4 persone 

Calcolate circa 20gr di pesce a persona per ogni tipo di pesce:

Tonno fresco  
Branzino fresco
Salmone fresco
2 cestini di lamponi, 2 cestini di fragole, 1 mango 
sale in fiocchi qb
pepe da macinare
olio EVO qb
Germogli o fiori edibili per decorazione finale

 

Preparazione

Tagliate a dadini il pesce, mettetelo in recipienti diversi, spruzzate di lime, coprite e riponete in frigo.
Lavate e mondate la frutta, tagliatela a dadini, spruzzate con lime.

Ora procedete all’impiattamento
Utilizzate tre coppapasta di misure differenti: in questo modo l’effetto sarà più scenografico.

Iniziate con un primo strato di frutta, aggiungete il pesce precedentemente condito con fiocchi di sale, olio EVO e pepe.

Sfilate il coppapasta e decorate con germogli o fiori edibili.

Questa è un ricetta estiva di grande impatto sia visivo che di gusto, fresca e saporita.
Ma mi raccomando, utilizzate solo materie prime di qualità!

E cercate di curare anche la tavola con le giuste decorazioni: anche l’occhio vuole la sua parte!

 

Dettagli della tavola che ho preparato per il Gran Premio