Non hai un giardino ma disponi di un balcone o, ancora meglio, di una terrazza? Allora l’orto in cassetta è quello che fa per te, e il sogno di un angolo di verde per coltivare piccoli ortaggi ed erbe aromatiche diventa semplicissimo da realizzare!

Aprile è il mese migliore per mettere mano al tuo orto. Non aspettare oltre e approfitta delle belle giornate per metterti all’opera! È questo il momento giusto per piantare. 

Le 5 cose da sapere per il tuo orto in cassetta

  1. Come prima cosa procurati delle cassettine in legno (ad esempio quelle che trovi dal fruttivendolo) o una cassa in legno più grande, a te la scelta. Attenzione: le cassette devono essere abbastanza profonde da lasciar che le radici crescano naturalmente. Meglio prediligere quelle in legno a quelle in plastica, da foderare con sacchi di nylon ai quali avremo apportato dei tagli per evitare il ristagno dell’acqua. Ti servirà anche del terriccio universale da combinare col concime o, ancora meglio, del terriccio già integrato di concime. 

  2. Scegli cosa coltivare: esistono diversi ortaggi pensati appositamente per la coltivazione in cassetta. Io ad esempio quest’anno ho scelto varietà specifiche di melanzane, zucchine, peperoni e pomodorini. È importante seguire il calendario di coltivazione di ciascuna, quindi fatti consigliare da chi ha più esperienza e non strafare: è meglio iniziare con un piccolo orto fatto bene, facile da gestire e semplice da mantenere.



  3. Prepara anche un angolo per le erbe aromatiche: salvia, rosmarino, prezzemolo, basilico ma anche aneto, timo, alloro, maggiorana… ingredienti immancabili per personalizzare i tuoi piatti! Predisponi le tue erbe aromatiche in modo tale da averle a portata di mano tutte le volte che ti serviranno per cucinare.
  4. Anche l’occhio vuole la sua parte! L’orto in cassetta può diventare bellissimo se sai scegliere e accostare tra loro gli ortaggi e i fiori, se sai curare la disposizione di vasi e cassette… il tuo piccolo orto domestico diventerà il tuo angolo di pace ogni volta che avrai bisogno di staccare!



  5. Perché non aggiungere al tuo orto in cassetta anche qualche fiore commestibile? Calendule, rose, primule e iris, ad esempio, sono fiori che possono essere utilizzati per colorare le tue insalate o impreziosire i tuoi risotti. Da provare;) 

 

ph. Pinterest

Anna

Anna Montanaro – Culture Addicted
Testa ed emozioni.
Lettrice e viaggiatrice, appassionata di cinema, di editoria e di natura. Cerco l’intensità, metto in dubbio ogni cosa, scrivo per dare forma a vibrazioni, viaggio per perdermi e immergermi nel mondo.