Quali sono i film da vedere nel 2018? Nella mia mini-classifica di inizio anno, sono 4 i film di prossima uscita da non perdere, accomunati dal ruolo centrale, affascinante e determinante della donna. Buona visione!

I primi 4 film da vedere nel 2018

  • TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI di Martin McDonagh

    Premiato al Festival del Cinema di Venezia e super premiato ai Golden Globes, il film racconta la storia di Mildred, una madre forte e ferita, determinata a scovare chi ha violentato e ucciso la figlia. A tutti i costi. Sceglie infatti di utilizzare dei giganteschi cartelloni pubblicitari con domande provocatorie per la polizia locale, accusata di immobilismo. Saranno proprio i tre manifesti a innescare reazioni violente e inaspettate nella piccola comunità in cui vive. Mildred diventa così l’eroina del film, una donna incurante delle regole, dominante e spregiudicata, pronta a tutto pur di trovare il colpevole.
    Lo aspettiamo al cinema dall’11 gennaio.


  • THE POST di Steven Spielberg

    Tra i film da vedere nel 2018 non può mancare il nuovo lavoro politico di Steven Spielberg, di cui da marzo vedremo in sala anche Ready Player One. Siamo nel 1971 e il potere è donna, al The Washington Post. Meryl Streep infatti è Catherine, la prima donna alla guida del giornale, che assieme al direttore Tom Hanks/Ben Bradlee, decide di pubblicare i Pentagon Papers, documenti scottanti e altamente riservati della Difesa degli Stati Uniti d’America sulla Guerra del Vietnam.
    Il film è ispirato a una storia vera del giornalismo americano e sarà in sala il 1 febbraio.



  • THE SHAPE OF WATER di Guillermo del Toro

    Una favola nera sospesa tra sogno e realtà, ambientata in America durante gli anni della Guerra Fredda e già vincitrice del Leone d’Oro a Venezia. La protagonista è Elisa, muta e sognante donna delle pulizie di un centro di ricerca che s’innamora di un mostro acquatico. Lei e questa creatura meravigliosa condividono infatti la stessa profonda diversità, la mancanza di linguaggio che diventa intensa espressività.
    Una storia d’amore senza parole, al cinema dal 14 febbraio.


  • LADY BIRD di Greta Gerwig 

    Un film indie tutto al femminile che a detta di molti, critica americana in primis, è il film dell’anno.
    Ai Golden Globes ha infatti spopolato assieme a Tre manifesti a Ebbing, Missouri
    La storia è ambientata a Sacramento, in California, e la protagonista è una diciassettenne alle prese con l’adolescenza e con una spiccata inclinazione per l’arte. La regista è donna ed è una rivelazione al suo secondo lavoro: non vediamo l’ora di andarlo a vedere, dal 1 marzo al cinema.