Tutto il mondo del CrossFit, da sempre, ruota intorno al concetto di allenamento funzionale implicando movimenti naturali e sicuri che sviluppano tutte le abilità del fitness. In questo contesto CrossFit si propone come programma di preparazione fisica generale per sviluppare abilità applicabili a tutte le attività fisiche.

Abbiamo fatto due chiacchiere con il titolare del CrossFit Rovigo per farvi conoscere meglio questa disciplina.

Cos’è il CrossFit 

La definizione di CrossFit è “movimenti funzionali ad alta intensità costantemente variati” – ovvero “lo sport del fitness”.  

I movimenti funzionali sono movimenti composti che coinvolgono più distretti muscolari e articolazioni e si realizzano con contrazioni che vanno dal centro del corpo all’estremità. 

L’ allenamento CrossFit combina esercizi classici della ginnastica, della pesistica e dell’atletica nell’ambito di una programmazione studiata in modo da eliminare la routine e massimizzare la capacità di adattamento.

Bisogna essere sempre pronti all’imprevisto e all’imprevedibile e per questo l’allenamento si basa su movimenti svolti a corpo libero, alla sbarra, agli anelli, con la fune, il bilanciere, la kettlebell, i manubri, sul remoergometro, in bicicletta, in piscina, di corsa… e prevede la pratica frequente di altri sport.

L’obiettivo del CrossFit è quello di costruire un programma per predisporre gli atleti ad ogni eventualità fisica allenando le dieci abilità fisiche riconosciute

  • Resistenza Cardiovascolare e respiratoria
  • Stamina
  • Forza
  • Flessibilità
  • Potenza
  • Velocità
  • Coordinazione – qualità da allenare e fondamentale per lo sport e la vita quotidiana
  • Agilità
  • Equilibrio 
  • Precisione – permette di eseguire il gesto in maniera più economica

Una metodologia di allenamento il cui scopo è creare una forma fisica ampia che migliori la capacità di lavoro in diversi tempi e modalità. 

Ruolo dell’istruttore e struttura dell’allenamento

L’istruttore – il Coach – ha il ruolo di guidare  gli allievi nell’apprendimento dei movimenti fondamentali prima, e nell’acquisizione di abilità più complesse poi, attraverso una precisa e ampia modalità di insegnamento.  

I 9 movimenti fondamentali sono:

  1.  Air Squat
  2. Front Squat
  3. Overhead Squat
  4. Shoulder press
  5. Push Press
  6. Push Jerk
  7. Deadlift
  8. Sumo Deadlift High Pull
  9. Medball Clean

Una volta acquisiti al meglio questi movimenti fondamentali si spazia in un’enorme vastità di movimenti derivanti da sport di forza, pesistica olimpica, ginnastica artistica, atletica leggera, arrampicata e molti altri sport. 

L’istruttore ha il dovere di mantenersi in costante aggiornamento e acquisire un bagaglio culturale ampio da poter condividere al meglio. 

In sintesi, un bravo istruttore deve sapere, saper fare e saper trasmettere. 

La lezione, ovvero il “wod” (workout of the day), si struttura secondo la classica metodologia dell’allenamento: riscaldamento generale, riscaldamento specifico, parte centrale, defaticamento.

In generale la parte centrale si suddivide in una parte dedicata a forza e sviluppo tecnico dall’altra al “conditioning”, ovvero l’esecuzione del wod sotto forma di circuito studiato per andare a sviluppare determinate abilità ricercate dal coach e necessarie per la pratica di questo sport. 

A chi si rivolge la disciplina del Crossfit

Tra i praticanti la fascia di età più rappresentativa è quella che va dai 24 ai 35 anni ma ci sono anche teenagers che svolgono questa attività nella sua variante CrossFit Kids.

Sta inoltre crescendo l’ importanza dei “Master”, ovvero gli over 40 che arrivano da altri sport e che nel CrossFit trovano una nuova occasione per mettersi in gioco, non solo con l’allenamento ma anche con la competizione. Il rapporto uomini/donne è circa il 70/30 % in tutte le fasce di età. 

Il CrossFit è inoltre rivolto anche alla terza età dando modo, con la variazione degli esercizi in versione “scaled”, di permettere proprio a tutti di riappropriarsi della funzionalità del proprio corpo. 

Benefici

I benefici riconosciuti sono molteplici.

Per categorie di giovani e meno giovani attraverso la pratica costante di Movimenti Funzionali si ha una riacquisizione della motricità del proprio corpo – percependolo come una unica unità consapevole e capace di interagire con l’ambiente circostante in maniera sicura.

In questo contesto CrossFit si propone come programma di preparazione fisica generale per sviluppare abilità applicabili a tutte le attività fisiche, muoversi e relazionarsi alla vita di tutti i giorni al meglio, evitando infortuni – compiendo gesti biomeccanicamente corretti.

Il bagaglio motorio acquisito mette inoltre nelle condizioni di essere in grado di praticare con eccellenza qualsiasi attività sportiva.
Questo perché sviluppa in maniera eccellente e completa tutte le capacità coordinative e condizionali del praticante specialmente nelle età sensibili. 

Una disciplina che vale la pena di provare, parola di personal trainer!

Ivj

Ivj Ann – Personal Trainer e Istruttrice funzionale
Dinamica, testarda, curiosa e indipendente.
Amo viaggiare con mio figlio e scoprire insieme a lui luoghi e culture diversi.
Lo sport mi ha mostrato che non esistono sconfitte, ma solo occasioni per migliorarsi e che non c’è nessun obbiettivo che non si possa raggiungere con passione e duro lavoro.