Chi non sogna un addome piatto?
Ognuno ha la propria conformità: non siamo tutti uguali, anche se il corpo umano è uguale per tutti.
Quindi se impariamo ad usare bene il nostro corpo possiamo, ponendoci i giusti obiettivi, realizzare i nostri desideri.
Avere l’addome piatto non è solo un fattore estetico: è anche e soprattutto un benessere fisico e psichico.

Ecco perché oggi parliamo del core.
Come funziona
?
Perché è così importante?
Ci aiuta davvero ad avere la pancia piatta e sgonfia?

E soprattutto, cos’è realmente?

 

Come viene definito

Inner unit, unità interna, cintura forzata, cintura addominale, supporto funzionale, baricentro, supporto addominale, stabilità lombo pelvica, centering, girdle of strenght, power house.  
Mille termini, mille sfaccettature, un unica certezza: ha un ruolo fondamentale nella stabilizzazione della zona lombo pelvica. 
E necessita di due alleati per avere la sua massima efficienza: il diaframma e il pavimento pelvico.

Cosa rappresenta

Il core può essere rappresentato da una cintura muscolare tridimensionale che circonda a 360° l’addome, i fianchi e l’area lombare, fasciando come un “corsetto o busto” la parte bassa del torso per tutta la sua circonferenza.

Recentemente ha attirato molta attenzione anche nel settore riabilitativo per il suo ruolo di prevenzione nel dolore lombare, e nell’allenamento sportivo/fitness per lo sviluppo di eccellenti prestazioni fisiche.
 

Il core e le lombari

La mancanza di controllo muscolare nell’area lombo pelvica viene considerata sempre una situazione “a rischio”.
Esistono diversi fattori che possono creare punti di vulnerabilità nell’intero sistema di supporto strutturale umano.

Qualche esempio?
La forza di gravità, la propria  forza peso, la gestione dei carichi di diversa intensità, perturbazioni cinetiche multidirezionali, la difficoltà del mantenimento del baricentro e alterazioni posturali.

Il core come addominale ben definito

Quello che interessa a noi – donne principalmente! – è creare una vita stretta, un addominale forte e ben definito.

Con l’allenamento specifico possiamo allenare il core e tutti i muscoli ad esso connessi per raggiungere il nostro obiettivo. Come?
Attraverso l’espirazione, come viene insegnato nel Pilates, attiviamo il core – in particolar modo il trasverso, muscolo posturale e centrale dell’addome. In sinergia attiviamo il diaframma che va verso l’alto e il pavimento pelvico che va in dentro e in basso.


L’espirazione Pilates è un esercizio che va mantenuto per tutta la lezione Pilates e quindi durante tutti gli esercizi eseguiti.
È un esercizio utile a rafforzare gli addominali, e grazie a cui andiamo ad attivare anche tutti i muscoli intercostali.


È un lavoro di ossigenazione e circolazione, decongestione e pulizia.
Liberiamo così l’addome dalle tossine e rafforzando il core tonifichiamo – di modo che la pancia si sgonfia e diventa piatta e tonica, proprio come un corsetto.