Il Centro della Milza in Human Design Systema rappresenta la sede della nostra sopravvivenza, della nostra intuizione e della capacità di proteggere l’individualità, oltre ad essere il centro del nostro sistema immunitario.

Il centro della milza

Essendo collegato con la sede del nostro sistema immunitario ha la capacità di riconoscere ciò che ci fa male e ciò che ci fa bene. Ciò che ci gusta o meno. E funziona solamente nel/sul momento presente “qui ed ora”.
La sopravvivenza infatti avviene nel momento presente: diversamente diventa irrilevante!

Il centro della Milza è una entità intelligente, il cui compito è di assicurarci la sopravvivenza attraverso la percezione del benessere fisico. Come? Grazie a sensazioni importanti come il gusto, l’olfatto e l’intuizione.

Essendo un centro di consapevolezza è rappresentata dalla paura.
Ogni porta del centro della Milza rappresenta infatti una potenziale paura.
Non tutte le paure sono tuttavia nocive: alcune infatti sono benefiche e persino salutari! Per esempio, la paura di essere investiti da un’auto ci preserva la vita!

Avere nel disegno Il centro della Milza definito rappresenta una consistenza nel sopravvivere in ogni momento. Mentre avere il centro aperto ci mette nello stato di allerta e ci condiziona a comprometterci con situazioni e persone, pensando di poter così sopravvivere!

Paure di ogni porta della Milza

  • porta 18  –  paura dell’autorità stabilita
  • porta 28  –  paura che la vita possa essere senza propositi
  • porta 32  –   paura di fallire e che non ci siano abbastanza risorse
  • porta 50   paura di prendersi responsabilità
  • porta 44  –  paura di ciò che in passato è stato dannoso
  • porta 57  –  paura del futuro, del domani
  • porta 48  –  paura di essere inadeguati, e non avere le abilità necessarie

Queste sono le paure che viviamo quando abbiamo solo una porta definita nel centro della Milza, e sono paure della Mente, che ci fa credere che questa mancanza ci possa danneggiare. Questo ci condiziona pertanto ad essere totalmente disarmati di fronte alla vita e ad accettare qualsiasi compromesso pur di sopravvivere. Tuttavia dobbiamo tenere bene a mente che non sono paure reali!

Come già descritto, ognuno di noi ha una propria autorità interna a cui fare riferimento. E questa è l’unica possibilità che abbiamo per non rispondere continuamente al condizionamento del passato e riproporre sempre lo stesso schema nel futuro.

Fondamnetale quindi è conoscere il proprio disegno e sapere quali sono i maggiori condizionamenti – e qual è la personale autorità interna a cui fare riferimento.