Chi l’ha detto che i colori accesi e sgargianti sono prettamente estivi?
Preparatevi, perché per questo autunno inverno la parola d’ordine è osare e giocare a prendersi un po’ in giro.
Giocare e stupire rievocando in chiave pop gli anni iconici che hanno lasciato in qualche modo il segno – e dettato lo stile di epoche intere. Anni iconici che diventano così vero input creativo.

Ecco qualche marchio da cui prendere avidamente spunto.

Jeremy Scott

Jeremy Scott porta in passerella, com’è nel suo dna, ironia e sperimentazione.
Un susseguirsi di contrasti, forti e decisi, non solo nei colori ma anche nei materiali e nelle linee.
Ombelico scoperto – ebbene sì – e sovrapposizioni che strizzano l’occhio al mondo del fumetto, un pò manga un po’ cyborg.

Ainea

Accostamenti audaci e un concept pop d’avanguardia molto nighteen. Gioca tutto su pelliccie e interni in contrasto Ainea, che propone una donna sofisticata ma rilassata, dal piglio giovane e provocante.
Una crudelia demon tutta da ridere, disinvolta e spregiudicata.

Balenciaga

Vestirsi a strati: chi più ne ha più ne metta.
Balenciaga detta legge, e parte da volumi extra per arrivare ad un comfort estremo, e molto funzionale. Stratificazione di capi, ma anche di colori e fantasie.

Rosso, giallo. azzurro, verde: tutti i colori primari mixati con piglio deciso.

 

Bottega Veneta

Gusto tribale per Bottega Veneta: colori caldi e rassicuranti – giallo, ocra, cognac, bordeaux – d’ispirazione Seventies.
Pura poesia e un romanticismo davvero sfacciato, per una donna colta e discreta.

Alessandra Rich

A cavallo tra gli anni ’80 e ’90 Alessandra Rich: sbarazzina e ingenua.  Anche qui, ombelico in bella vista, lunghezze che più mini non si può.
E collant 20 denari, sempre e comunque.

The Attico

E la sera?
Attico, brilla e scintilla.
Un trionfo di piume molto anni ’50 vs paillettes anni ’80.
Un eleganza sfrontata che non le manda a dire.
Gusto internazionale – che non a caso ha già conquistato molte attrici di Hollywood – e senza tempo.
Un ritorno all’eleganza eccentrica, ma con stile.

Veste una decisa e quasi arrogante, ma irresistibile.

 

Monique

Monica Montanaro – Founder & Creative Director
Fashion Designer, appassionata d’arte e affamata di vita ed emozioni vere.
Docente di fashion design e consulente free lance nel settore lusso.
Ma soprattutto mamma moderna e compagna di vita esuberante, ma dolce e determinata. Curiosa e cocciuta.
Credo nelle sinergie creative e nella forza incredibile che abbiamo solo noi Donne.
Una forza che se veicolata correttamente può portare alla realizzazione e riuscita di grandi imprese.