Author

Nadia

Nadia

Food Therapy, Spunti in Cucina, To Be Good

Orata al forno con patate e pomodorini Pachino

Oggi cuciniamo un pesce molto gustoso: l’orata. E’ sempre opportuno scegliere il pescato del mediterraneo – e non il pesce d’allevamento – se volete sentire i veri sapori del nostro mare;)Read more

Spunti in Cucina, To Be Good

“Cous Cous” di quinoa e pollo su prato di cicoria estiva

Ecco una ricetta d’Autore, a cura di Nadia Giani: semplice, veloce e gustosissima! Gli ingredienti selezionati sono ben bilanciati per una cena leggera ma ricca di nutrienti! Un “cous cous” che non è un vero cous cous: questa proposta è senza glutine perché interamente a base di quinoa!
… Per una super salute 😉

 

***Questa ricetta la trovi anche all’interno del manuale “Mangia Ascolta Amati” di Monica Montanaro – disponibile come PDF interattivo al link https://sellky.com/a/cpo e rientra nei consigli alimentari della 2 fase del protocollo***


Ingredienti per 4 persone

  • 350gr di petto di  pollo
  • 350gr di quinoa
  • 1 cipolla rossa
  • 350gr di cicoria estiva
  • 4 cucchiai ghee
  • 1 spicchio di aglio
  • Peperoncino di cayenna qb
  • Sale qb


Procedimento

  1. Mondare e pulire la cicoria: farla bollire 5 min in acqua salata.
  2. Scolare
  3. Cuocere la quinoa in acqua salata
  4. A fine cottura scolare
  5. Tagliare a cubetti sia petto di pollo che cipolla
  6. In una padella mettere 2 cucchiai di ghee  e far saltare il pollo per 5 minuti
  7. Aggiustare di sale e aggiungere la cipolla
  8. Finire la cottura per 2 minuti e aggiungere la quinoa
  9. Mescolare e lasciar riposare coperta
  10. Far saltare la cicoria, preventivamente strizzata e tagliata, in una padella con due cucchiai di ghee e lo spicchio d’aglio.
  11. Aggiungere il peperoncino e, se serve, sale.

 

Impiattamento d’Autore

Utilizzare un coppa-pasta abbastanza largo di diametro e disporre a strati nel seguente ordine:

  1. Primo strato: cicoria
  2. Secondo strato: Quinoa e pollo

Guarnire a piacere con semi di sesamo tostati!

Food Therapy, Spunti in Cucina, To Be Good

Tartare di salmone su letto di riso basmati alla curcuma

Ecco una ricetta d’Autore, a cura di Nadia Giani: semplice, veloce e gustosissima! Gli ingredienti selezionati sono sbilanciati sui grassi buoni – salmone rosso selvaggio – funzionali ad un corretto sviluppo e mantenimento delle facoltà mentali
E per una super salute 😉

 

***Questa ricetta la trovi anche all’interno del manuale “Mangia Ascolta Amati” di Monica Montanaro – disponibile come PDF interattivo al link https://sellky.com/a/cpo – e rientra nei consigli alimentari della 3 fase del protocollo***

 

Ingredienti per 4 persone

  • 250 gr di Riso Basmati
  • 350 gr salmone selvaggio
  • 2 lime
  • 40 gr di noci Brasiliane
  • 2 cucchiai di curcuma
  • 2 anici stellati
  • sale e pepe qb

 

Procedimento

Per il riso:

  1. Lavare sotto acqua corrente il riso fino a quando l’acqua non risulta perfettamente limpida
  2. Mettere a cuocere il riso con una quantità di acqua 2 volte superiore al volume del riso stesso
  3. Aggiungere un pochino di sale grosso e i 2 anici stellati
  4. Far cuocere a fuoco medio fino a quando tutta l’acqua non si è assorbita
  5. Aggiungere i 2 cucchiai di curcuma, mescolare e far raffreddare coprendo la pentola con un coperchio

Per il salmone:

Importante!

Se il salmone non è stato precedentemente abbattuto – chiedete al vostro pescivendolo, o leggete attentamente l’etichetta – dovete farlo voi o prima di consumarlo, per poi farlo scongelare al momento dell’utilizzo.

  1. Ridurre a questo punto il vostro salmone a cubetti piccoli
  2. Mettere in una ciotola e spremere sopra il succo dei due lime
  3. Aggiustare di sale e pepe e mescolare
  4. Tritare al coltello le noci brasiliane

 

Impiattamento d’Autore

Per l’impiattamento utilizzare un coppa-pasta seguendo quest’ordine:

  • Primo strato: di 1,5 cm di riso alla curcuma
  • Secondo strato: salmone
  • Terzo strato: spolverare sopra il trito di noci e a piacere una fogliolina di menta o finocchietto selvatico
Food Therapy, Spunti in Cucina, To Be Good

Petto di tacchino su un letto di zucca con abbraccio di radicchio

Ecco una ricetta d’Autore, a cura di Nadia Giani: semplice, veloce e gustosissima! Gli ingredienti selezionati sono ben bilanciati per un pasto gustoso, ma allo stesso tempo sano e ricco di nutrienti!
… Per una super salute 😉

 

***Questa ricetta la trovi anche all’interno del manuale “Mangia Ascolta Amati” di Monica Montanaro – disponibile come PDF interattivo al link https://sellky.com/a/cpo – e rientra nei consigli alimentari della 1 fase del protocollo***

 

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr di petto di tacchino
  • 1 cespo di radicchio trevigiano
  • 350 gr di zucca
  • 15 mandorle sgusciate e pelate
  • 2 cucchiai di di ghee
  • Paprika affumicata qb
  • Curcuma qb
  • Timo qb
  • Sale e pepe qb
  • Olio evo qb

 

Procedimento

  1. Accendere il forno a 180°
  2. Pulire la zucca e tagliarla a dadini
  3. Mettere la zucca in forno su una teglia ricoperta di carta forno e spolverare il tutto con un pizzico di sale e timo
  4. Far cuocere per circa 6/7 minuti
  5. Sfornare e spolverare di curcuma
  6. Tagliate a dadini il petto di tacchino
  7. Mondare il radicchio e dividerlo in 4 parti
  8. Far scaldare una griglia o una padella antiaderente
  9. Spennellare i 4 pezzi di radicchio con olio evo e far grigliare fino a quando non sono cotti
  10. Far saltare in una padella con due cucchiai di ghee il tacchino e aggiustare di sale e pepe. Dopo circa 7 minuti dovrebbe essere cotto e dorato
  11. Aggiungere una spolverata di paprica affumicata, mescolare e lasciar riposare
  12. Tagliare a lamelle le mandorle


Impiattamento d’Autore

Sui bordi interni del coppa pasta posizionare le foglie di radicchio in modo che formino “l’abbraccio” e disporre a strati gli altri ingredienti:

  • Primo strato: Zucca
  • Secondo strato: tacchino
  • Terzo strato: mandorle a lamelle
Food Therapy, Spunti in Cucina, To Be Good

Pollo al lime e zenzero

Ecco una ricetta facile, veloce, leggera… e ricca di gusto!
Mangiare sano è importante, mai come in questo momento. Ora, oltre alla qualità è opportuno fare attenzione anche alle quantità perché ci muoviamo meno.

Quindi ecco una ricetta a base di pollo pronta in 10 minuti , previa marinatura di 1 ora. Mentre il pollo riposa potete preparare un contorno: io consiglio batate a forno.

Ingredienti per 4 Persone

  • 350gr di petto di pollo
  • 2 lime
  • 1 radice di zenzero
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio raso di ghee o olio evo
  • sale e pepe rosa in grani qb
  • 1 cucchiaio raso di farina – opzionabile!
  • 1 manciata di prezzemolo o coriandolo ( io preferisco coriandolo)


Procedimento

Tagliare il petto di pollo a cubi e riporlo in una ciotola. Spremere nella ciotola i due lime, aggiungere lo zenzero pelato e tagliato a fettine sottili e i grani di pepe rosa.
Lasciare marinare in frigo coperto da pellicola per un’ora.

Marinatura

Scolare il pollo dalla marinatura, asciugarlo con carta da cucina – lasciando la marinatura da parte.

Cospargere i bocconcini di pollo di farina.

In una padella far rosolare il ghee – o l’olio evo – e aggiungere i bocconcini di pollo facendoli cuocere a fuoco vivace per circa 7/8 minuti.

Ora aggiungere la marinatura, regolare di sale e far cuocere a fuoco medio per altri 7/8 minuti.
Se necessario aggiungere un pò di acqua.

E per finire… impiattare e cospargere con il trito di prezzemolo o coriandolo.

Food Therapy, Spunti in Cucina, To Be Good

Risotto al limone

Il risotto al limone è un piatto semplice, gustoso e ricco di proprietà. Questa ricetta unisce due caratteristiche: è “comfort” e fresca allo stesso tempo. Facile, veloce e adatta a tutta la famiglia. È opportuno usare limoni non trattati perché la buccia deve essere “edibile”, ovvero commestibile. 

Ingredienti per 4 persone

240gr Riso Carnaroli 
1 Limone non trattato 
1 Scalogno 
mezzo litro Brodo vegetale  
20gr Burro o Ghee 
circa 25gr Parmigiano Reggiano 
Olio evo qb
Sale e pepe qb


 

Procedimento

In una padella abbastanza larga fai sciogliere un pò di ghee e olio: quando sono abbastanza caldi aggiungi lo scalogno tritato finemente e fallo appassire.
Aggiungi il riso e fallo tostare fino a quando non risulta brillante. Regola di sale e pepe e aggiungi un po’ di brodo caldo.
Nel frattempo lava il limone e grattugia la buccia, poi spremi il succo.
A metà cottura aggiungi il succo di limone e altro brodo fino a cottura ultimata.
Deve essere “all’onda”: né troppo brodoso né troppo asciutto.
Il riso cuoce in circa 16/18 minuti.

Spegni il fuoco e aggiungi: scorze del limone, burro ghee e Parmigiano. Manteca per 2 minuti.
A piacere puoi spolverare con prezzemolo e menta tritati per dare un tocco ancora più fresco al tuo piatto;)

Buon Appetito!

 

 

 

 

Food Therapy, Spunti in Cucina, To Be Good

Burro chiarificato o ghee: ecco come si prepara il “nuovo” super food

Il burro chiarificato o detto all’indiana “Ghee”, è entrato prepotentemente fra i nuovi super food, anche se in realtà è presente da secoli nella alimentazione ayurveda. Il burro chiarificato è un ottimo alleato in cucina per le cotture di verdure, pesce e carne.Read more

Food Therapy, Spunti in Cucina, To Be Good

Poke Bowl: piatto unico gustoso e bilanciato

Le Poke Bowls sono un piatto hawaiano ora molto in voga anche da noi. Veloci da preparare e perfettamente bilanciate a livello nutrizionale, potete realizzarle anche comodamente a casa sbizzarrendovi nella loro composizione.
Ecco una proposta con mango e uova di Tobiko.

Read more

Food Therapy, Spunti in Cucina, To Be Good

Purè di sedano rapa: gran gusto e tanti benefici!

Il purè di sedano rapa è davvero un meravigliosa alternativa al purè di patate. A parità di gusto, per benefici e poche calorie, vince lui.Read more

Food Therapy, Spunti in Cucina, To Be Good

Ricetta light: manzo marinato con insalata croccante e guacamole

Una ricetta light, semplice ma molto raffinata. Povera in calorie e ricca in gusto e apporto nutritivo. Questa ricetta vi piacerà moltissimo: è fresca, saporita e molto elegante. Potete giocarvela in occasioni diverse come una cena romantica, un buffet con gli amici, e potete variare il tipo di proteine da abbinarci, anche con il pesce avrete un risultato incredibile!Read more

Close