Il booty barre unisce Pilates, yoga e danza per lavorare al massimo glutei, fianchi e braccia. Sono tutti movimenti usati nel Pilates ma adattati alla danza, e – wow! – si dimostrano utilissimi per perdere peso, modellare il corpo e acquisire la grazia di una ballerina classica.

Abbiamo intervistato Giulia Da Ros di Pilates Studio Bassano per capire meglio quali sono i benefici e le caratteristiche di questa disciplina – che già amiamo.
E non solo perché migliora il metabolismo, ma perché – cosa forse ancora più importante – ci permette di intervenire su postura e coordinazione.

Cos’è esattamente Booty Barre?

Una lezione diversa dal solito che unisce i principi del pilates a movimenti di danza e posizioni dello yoga. Viene utilizzata la sbarra, grande alleata della danza, e vengono costruite piccole sequenze per migliorare la coordinazione, rafforzare il core e mantenere una buona elasticità muscolare. Il tutto accompagnato da un sottofondo musicale.

Come si svolge una lezione?

La lezione dura 55 minuti e comprende una prima fase di riscaldamento, una parte centrale più allenante con sequenze più lunghe che mira all’aumento del battito cardiaco e una fase finale di defaticamento per riportare il corpo alle sue normali funzioni fisiologiche.
Viene alternato l’utilizzo di piccoli attrezzi del pilates come l’elastico, il magic circle e la fitball. Gli esercizi si svolgono a corpo libero e con l’aiuto della sbarra.

Quali sono i benefici?

Mira al miglioramento psico-fisico della persona, perché uno degli obiettivi della lezione è il divertimento. Nel nostro studio svolgono questa disciplina allievi che già praticano Pilates una volta alla settimana quindi i principi fondamentali sono ben conosciuti e si può fare un lavoro un po’ diverso dal solito. Ottimi risultati si hanno su postura, allungamento muscolareflessibilità. Per non parlare dei glutei, nostri grandi alleati!

E quali invece i risultati?

Si hanno ottimi risultati per glutei che risultano più sodimuscoli che si allungano grazie ai numerosi esercizi di stretching che vengono proposti, braccia più toniche e core che ci dà maggiore forza e stabilità. Per non parlare della coordinazione e la maggior flessibilità, che si acquisiscono con costanza e perseveranza!

 

Chiunque può praticare Booty Barre o servono particolari doti fisiche?

È adatto a chiunque voglia allenarsi divertendosi! Siamo un bel gruppo che lavora sodo ma non mancano il sorriso e le battute – che ci aiutano a migliorare l’umore e rafforzare gli addominali. Sono ben accetti anche gli uomini: non è una lezione per sole donne!
Consiglio questa disciplina a tutti coloro che vogliono divertirsi mantenendosi in forma. È una lezione, a mio avviso, divertente e molto varia che risveglia parti del nostro corpo a volte dimenticate. Dopo qualche lezione rimarrete stupite dei miglioramenti ottenuti. Sicuramente va provata per scoprire la ballerina che è nascosta in ognuno di noi;)

 

Chi è Giulia Da Ros

 

Dall’età di 3 anni inizia a studiare danza classica a Vittorio Veneto presso la scuola di danza Danbailop diretta dalla madre: una passione nata per gioco che poi è diventata il suo lavoro.
Dopo gli esami di danza da allieva capisce che la sua vocazione è l’insegnamento e così inizia a studiare per diventare insegnante e si diploma presso la Royal Academy of Dance (RAD) di Londra per la danza classica e presso l’Imperial Society of Teachers of Dancing  (ISTD) di Londra per il modern jazz. Nel 2011  si certifica con il metodo Covatech di Anna Maria Cova come insegnante Pilates e inizia a lavorare a Vittorio Veneto e dal 2014 presso Pilates Studio Bassano a Bassano del Grappa.
Attraverso numerosi stage e corsi si forma sia per la danza che per il Pilates e scopre questa disciplina – “barre pilates” – che  fonde in un’unica lezione tutti i pregi di danza e Pilates.