Allevare polli senza l’uso – e abuso – di antibiotici si può: lo dimostra l’interesse crescente delle aziende del settore. Essendo la carne di pollo la più diffusa al mondo, è lecito chiedersi se davvero sia così sicura come vogliono farci credere. E nel caso, sapere quali accortezze dobbiamo adottare per scegliere correttamente. E rimanere in salute. Perché si utilizzano antibiotici? A differenza di Canada e Stati Uniti, nel nostro Paese non è consentita la somministrazione di ormoni della crescita. E per fortuna! Diverso è però il discorso degli antibiotici e dei farmaci in generale: è consentito, ma limitato a solo scopo curativo. Nonostante questo l’Italia è il terzo Paese dell’UE per utilizzo di antibiotici negli allevamenti. E quindi, come la mettiamo? Perché l’utilizzo degli antibiotici negli allevamenti è così massiccio? Ma soprattutto, è davvero necessario e non ci sono alternative? Innanzitutto vediamo quali sono i motivi che portano all’uso di antibiotici…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali