“Interferenti endocrini” a una prima lettura possono sembrare paroloni di esclusivo appannaggio di medici e scienziati, in realtà sarebbe bene entrassero nel linguaggio comune. Si tratta infatti di agenti invasivi e massicciamente presenti nella vita di tutti i giorni. Ma di cosa si tratta, e perché sono tanto pericolosi? Sono pericolosi perché sono composti di origine chimica che entrano nel nostro organismo semplicemente attraverso ciò che mangiamo, tocchiamo, respiriamo. Non a caso sono definiti “endocrini” in quanto entrando in contatto con l’organismo influenzano il sistema endocrino, o ormonale. Mica bazzecole. E anche questa volta, l’origine di questo male è l’inquinamento ambientale. Foto di Greenpeace USA Come entriamo in contatto con gli interferenti endocrini La contaminazione da plastica degli ambienti marini è così importante che i pesci stessi se ne nutrono, ci vivono, ci nuotano al punto che la plastica diventa una parte intrinseca del pesce stesso e dell’ecosistema marino. Quindi…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali