La curcuma è una spezia ampiamente utilizzata nei paesi asiatici da almeno 2.500 anni: ha proprietà depurative e antitumorali e viene usata sia nella medicina cinese che indiana. Tra l’altro vanta di essere un potente antimicrobico, antinfiammatorio e anti-obesità. Ha tutte le carte in regola per essere tra i super food che non possono proprio mancare sulla nostra tavola!

Caratteristiche

Di colore giallo arancio, fa parte della famiglia della pianta dello zenzero, e il suo composto maggiormente attivo è la curcumina – che costituisce fino al 2-5% della spezia. Negli ultimi decenni sono stati identificati numerosi altri composti bioattivi come fenolici e terpenoidi.

Si è scoperto inoltre che la curcuma può essere un utile coadiuvante in presenza di diverse patologie come nefrite da lupus, cancro, diabete, sindrome dell’intestino irritabile, acne e fibrosi. Chiaro che da sola non fa miracoli e va inserita in un regime che prevede sane abitudini alimentari, oltre che un corretto stile di vita. Ma sicuramente, se inserita all’interno del nostro stile alimentare, può regalarci grandi soddisfazioni!

Svolge un’azione depurativa per il fegato, che insieme ad altri organi è implicato nella corretta sintetizzazione di ormoni tiroidei, e contrasta l’azione dei radicali liberi.

Utilissima a livello topico per la sua azione cicatrizzante: in India viene applicata persino sulla cute proprio per curare ferite, scottature e punture d’insetti! Una spezia davvero trasversale, che possiamo tranquillamente aggiungere alle nostre zuppe per un’effetto antinfiammatorio immediato – tra l’altro non a caso viene definita la versione naturale dell’ibuprofene😉