Ebbene sì, la fermentazione risulta essere uno dei metodi migliori per mantenere la flora intestinale in salute – o riequilibrarla laddove sia necessario. Una valida alternativa a yogurt e kefir poiché ricco di batteri probiotici e antiossidanti e ottimo alleato nella depurazione di fegato e sangue Il Té Kombucha – o “fungo cinese” – veniva definito anche “tè dell’immortalità” perché contiene in sè una comunità di batteri e lieviti che, in presenza di ossigeno, attivano il processo di fermentazione. E i benefici per la salute sono davvero innumerevoli. Va a nutrire la flora batterica intestinale diversificandola e di conseguenza rafforza il sistema immunitario. E non è cosa da poco;) L’intestino è il nostro secondo cervello, e in quanto tale merita davvero un occhio di riguardo, partendo proprio da corrette scelte alimentari – possibilmente varie e funzionali al nostro benessere! Il Kombucha è ricchissimo di vitamine del gruppo B – compresa la vitamina B12 – e del gruppo C, contiene polifenoli e antiossidanti, oltre ad amminoacidi e…

CLICCA QUI

per continuare la lettura di questo articolo, abbonarti e accedere a tantissimi altri contenuti esclusivi! 
Sappiamo che tu vali e meriti solo il meglio.
Da qui la nostra scelta di dare un valore anche ai contenuti che ti offriamo.


Contribuisci a rendere Smazing sempre migliore, a meno di un caffè al mese.
Cosa aspetti?

oppure
accedi con le tue credenziali