Il brodo di ossa, specialità delle nostre nonne, in realtà contiene sali minerali facilmente assimilabili, ed è in grado di garantirci un pieno di salute, essendo una scorta eccezionale di calcio, fosforo, magnesio, silicio e altri minerali. Oltre ad essere  il nostro più valido alleato per trattare la sindrome dell’intestino permeabile e le allergie alimentari.

Tradizione 

È un piatto tradizionale pian piano scomparso dalle nostre tavole e dalla nostra tradizione, perché siamo abituati ad acquistare carni già tagliate e preparate, che non prevedono la presenza di ossa, zoccoli e carcasse – scarti invece alla base di questa pietanza dalle mille virtù.

La preparazione è semplice, ma necessita di una cottura a fuoco lento per molte ore, e questo forse è l’unico aspetto che ci fa desistere dall’avventurarci nella realizzazione di questa pietanza. A seconda del tipo di carne infatti, varia il tempo di cottura: occorrono almeno due ore di ebollizione fino anche addirittura 36/48 – o più – per portare a termine la preparazione di brodo e gelatina. Una dedizione però ripagata dagli innumerevoli benefici che apporta alla nostra salute, non solo durante la stagione invernale!

Benefici

È ricco dell’aminoacido glicina essenziale che aiuta il fegato a disintossicarsi e favorisce la digestione,  mentre il calore rilassa i tessuti dell’apparato digerente.

La gelatina del brodo di ossa ha un alto contenuto di collagene proteina presente nell’organismo e prodotta naturalmente dal corpo. Protegge quindi le articolazioni perché il collagene sostiene ossa, legamenti, muscoli e tendini, e aiuta moltissimo in casi di intestino permeabile – e conseguenti allergie e intolleranze alimentari. La gelatina è infatti in grado di sfiammare l’intestino e riparare le pareti danneggiate. E grazie agli amminoacidi contenuti è favorita la crescita di probiotici sani. Inutile dire che con il rispristino dell’intestino, anche il sistema immunitario migliora notevolmente! Provare per credere! È la bevanda miracolosa, sana e genuina per chi soffre di patologie legate all’intestino danneggiato, ma non solo.

Ricetta

Ristabilisce una buona qualità del sonno, aumenta l’energia e migliora l’umore. Vediamo quindi insieme la ricetta, che sa di tradizione e ho chiesto direttamente alla nonna, bravissima in cucina ancora oggi che è over 90! Potete trovare davvero tante ricette on line, ma questa penso sia la meno elaborata, che sa di cose semplici e di nonna, e con il suo profumo riporta i ricordi direttamente all’infanzia.

Ingredienti

  • 500g-1kg ossi di pollo e/o tacchino e/o manzo – anche carcasse del pollo al forno o le ginocchia di manzo, zampe di gallina
  • cosce e/o ali di pollo o pezzi di manzo con ossi – da rimuovere durante la cottura appena pronti
  • 2 cipolle tagliate
  • 4 carote
  • 4 coste di sedano
  • 1 limone intero – succo e scorza
  • una manciata di pepe
  • 1 cucchiaino di sale rosa o integrale
  • 2 foglie d’alloro
  • 1 cucchiaino di prezzemolo
  • acqua qb

Procedimento

Mettere le ossa in una pentola capiente, aggiungere le verdure intere, spolverare con il sale, coprire con acqua e portare ad ebollizione. Una volta giunta l’ebollizione, cuocere a fuoco lento per 36 ore, e volendo arrivare anche oltre! Filtrare il brodo con un colino per rimuovere tutti i frammenti di ossa. Buttare le ossa e le verdure utilizzate per la preparazione. È proprio la gelatina che si forma una volta raffreddato ad essere ricchissima di collagene – gommoso e flessibile, tiene insieme i tessuti connettivi del nostro organismo –  su cui si basa anche una vasta gamma di integratori.

Servire caldo o freddo in una tazza, fa bene alla nostra salute ma anche alla nostra bellezza!

A sorpresa, può essere una valida soluzione anche a colazione: il suo alto contenuto di glicina lo rende un’ottimo alleata per i periodi di detossificazione. Ecco perché è un grande amico anche del fegato, ed è indicato soprattutto in gravidanza!

***Questo articolo fa parte di una serie di articoli scritti durante i miei studi personali all’interno del percorso di formazione per diventare Life Coach, con specializzazione in Alimentazione e Salute.*** Monica Montanaro